sottoscrizione feed: Posts | Comments

Viaggio in Canada scegli il fai da te o il viaggio organizzato

0 comments
Viaggio in Canada scegli il fai da te o il viaggio organizzato

Il Canada è uno stato magnifico dal territorio vastissimo, che offre a turisti e visitatori una sconfinata opportunità di avventure e nuove scoperte, il tutto all’insegna del costante stupore, dell’emozione e della meraviglia.

Programmare una vacanza in Canada all’insegna del fai da te non sempre costituisce la soluzione ottimale, e questo è vero per una moltitudine di ragioni.
Anzitutto, se si ha un’idea soltanto sommaria e approssimativa di cosa vedere si rischia di pianificare male il proprio tour, di scegliere magari mete e destinazioni sbagliate tralasciando invece quelle più affascinanti e significative.
Secondariamente, in caso di fai da te si rischia di far male i propri calcoli, e scegliere il periodo dell’anno sbagliato per intraprendere la propria vacanza. Considerata la vastità del territorio, infatti, il Canada ha un clima piuttosto mutevole da regione a regione.
Infine occorre sfatare un falso mito: avere sempre un occhio al budget ed al portafogli quando si va in vacanza è sacrosanto, ma chi lo ha detto che col fai da te si risparmi necessariamente? Gli imprevisti possono essere sempre dietro l’angolo e, con loro, anche costi e spese supplementari non preventivati.

Per tale ragione, se sognate una vacanza all’insegno dell’avventura, dell’emozione e, al tempo stesso della spensieratezza, la soluzione ideale è quella di affidarsi ad un tour operator di comprovata esperienza e professionalità, qual è Le Reve House Adventure (LRHA).
Si tratta dell’unico operatore italiano che cura e gestisce tour all’insegna dell’avventura e delle esperienze indimenticabili e mozzafiato in Alaska, Canada e Canada dell’est, meglio noto come Quebec.
Tutto ciò accompagnato della costante attenzione e assistenza al viaggiatore, della cura di ogni aspetto del tour nei minimi dettagli, unito a prezzi realmente competitivi e vantaggiosi.
Inoltre, la possibilità di prenotare e acquistare il proprio tour del Canada anche online, semplifica notevolmente la vita anche a coloro che sognano di vedere il Canada ma vivono in una città dove il tour operator non ha una propria sede fisica.

LRHA propone ai propri clienti una ricca selezione di vacanze all’insegna dell’avventura e perché no anche dello sport, Non va dimenticato infatti che il Canada, oltre che per la natura incontaminata, è rinomato anche per gli sport invernali e le sofisticate piste da sci. Condizione questa che lo rende meta privilegiata per gli amanti delle vacanze invernali sciistiche.
Per i clienti più esigenti poi, vengono studiati e proposti mirati pacchetti di viaggio personalizzati.
Per ognuna delle soluzioni e degli itinerari prescelti, l’assistenza al cliente è costante e impeccabile: h24, 7 giorni su 7, da quando atterra sul suolo canadese fino al momento della sua ripartenza.
Il visitatore dispone dell’assistenza di guide di comprovata esperienza, di uffici che svolgono azione di coordinamento e supporto dislocati lungo tutto il territorio canadese ed, inoltre, di tessere telefoniche locali per potersi mettere in contatto con i propri referenti ma anche, su richiesta, di un efficiente servizio GPS per le autovetture.

Elencare tutti gli itinerari, uno più suggestivo dell’altro, proposti da Le Reve House Adventure ci è impossibile per ragioni di spazio. Per la consultazione, magari, vi rimandiamo al sito del tour operator; noi comunque qualche rapida descrizione vogliamo ugualmente fornirla, giusto per ingolosirvi.

Gli amanti della natura pura e incontaminata, desiderosi del contatto diretto con la flora e la fauna locale, si innamoreranno sicuramente del tour di 14 giorni che dall’Ontario arriva fino in Quebec.
Tale tour include la visita allo splendido Parco Marino del Saguenay-Saint-Laurent, che prende il nome dal pittoresco fiordo di Saguenay, e che si estende fino all’estuario del San Lorenzo.
La missione del Parco Marino è quella di proteggere l’ecosistema di un’area naturale che non ha eguali al mondo, e per fare ciò propone visite interattive ed educative ai turisti, orientate si allo svago che è imprescindibile per chi si reca in vacanza, ma anche all’approfondimento delle proprie nozioni scientifiche in materia.
Sarà possibile ammirare, all’interno del loro habitat naturale, splendidi e maestosi mammiferi marini, quali ad esempio i bianchi beluga.
Il parco di Saguenay non è l’unica attrazione mozzafiato del tour. La sua durata di due settimane infatti, vi consentirà una visita indimenticabile alle splendide Cascate del Niagara.
Infine potrete ammirare le ridenti città del Quebec, ancora fortemente permeate dell’originaria atmosfera francese.
La ciliegina sulla torta del tour, poi, è un imperdibile giro in mongolfiera, sorvolando i parchi di Ottawa.

Per chi è in cerca di un pacchetto che, invece, coniughi emozione ed avventura con costi davvero contenuti, la soluzione ideale è il Tour del Canada orientale.
La durata è inferiore rispetto al tour suggerito in precedenza, ma le mete toccate sono ugualmente affascinanti ed indimenticabili. Anche qui infatti godrete del mix perfetto tra visite di cittadine locali, quali Montreal e Ottawa anch’esse di matrice spiccatamente francofona, accompagnato da mozzafiato full immersion nella natura, nella fattispecie costituita dal Parco di Algonquin, col suo ricco assortimento di fauna locale, contornato da scenari naturali pittoreschi e mozzafiato.
Anche questo tour fa tappa alle maestose Cascate del Niagara, meta imprescindibile per chiunque decida di recarsi in Canada.

Questi sono solo due dei molteplici pacchetti possibili, tra quelli già preconfezionati proposti dal tour operator italiano con sede a Roma e a Vancouver.
Ricordando nuovamente che il to è aperto e lieto di proporre alla clientela anche soluzioni e pacchetti personalizzati, in assoluta flessibilità, adesso non vi resta che iniziare a prendere i primi contatti, preparare le valigie e partire per il Canada. Buone vacanze!
P.S. Un ultimo suggerimento: soprattutto (ma non solo) nelle città marinare, deliziate anche il palato, gustando gli squisiti piatti tipici della cucina locale.Non ve ne pentirete.


Atmosfere guest house, a Roma come a casa

0 comments
Atmosfere guest house, a Roma come a casa

Affrontare un viaggio a Roma non è mai un’esperienza da poco. La storia millenaria della città è capace di entrarti dentro; il respiro della civiltà che ha dominato il mondo è ancora tangibile e le bellezze che fanno da contorno al popolo che abita la Capitale donano un tocco di magia che non è possibile riscontrare nelle altre, pur bellissime, città europee.

Roma però, fino agli anni scorsi, ha rappresentato per me soltanto una tappa di lavoro, e per questo motivo non ho potuto godere mai pienamente di quella “Dolce Vita”, tanto decantata nel corso degli anni dal cinema. Un altro aspetto che non mi aveva spinto finora ad organizzare una vacanza sul suolo capitolino, era quello riguardante l’accoglienza che avevo riscontrato nei molti hotel in cui mi ero fermato nelle mie occasioni di lavoro. Gli Hotel romani, forse vista la grande mole di turisti che frequenta le strutture quotidianamente, non si distinguono per attenzione e accortezza nei confronti del cliente, non mettono al centro dell’attenzione, come invece dovrebbe accadere, i bisogni dell’ospite, ma mirano prettamente a considerare il visitatore come l’ennesimo “numero” da aggiungere alla lista di pensionanti che fanno tappa nell’albergo.

In occasione del matrimonio di un cugino di mia moglie, io e la mia consorte, siamo stati “costretti” a prendere in considerazione una nuova sistemazione nel capoluogo laziale. La mia principale intenzione era quella di approfittare del viaggio per sostare 3 o 4 giorni in più rispetto alla data del matrimonio, cercando di sfruttare l’occasione per vivere con mia moglie una vacanza all’insegna dell’intimità, cosa che a causa dei figli diventa ogni giorno più complicata. Per non ripetere le esperienze fredde e prive di empatia vissute finora nei tanti alberghi romani da me frequentati, abbiamo deciso di cercare sul web una soluzione diversa, che ci consentisse di gestire autonomamente le nostre giornate, sentendoci quasi cittadini di Roma.
Dopo giorni di ricerca, il nostro occhio è caduto, senza più riuscire a spostarsi, sul sito di Atmosfere Guest House, una casa vacanze recentemente rinnovata situata a pochi passi da Piazza San Pietro. Le fotografie mettevano in mostra un ambiente curato, ordinato, ricercato, e sia io che mia moglie siamo rimasti immediatamente colpiti da quella che ritenevamo un’offerta veramente irrinunciabile.
Una volta arrivati a Roma, la nostra speranza che le fotografie rispecchiassero la realtà è andata delusa: sì, perché dal vivo la struttura era anche meglio di quanto potessimo immaginare! Gli ambienti di gusto, la pulizia, la vista da sogno sul “cupolone” di San Pietro: è giusto dire che al nostro ingresso nell’appartamento siamo rimasti folgorati.

L’entusiasmo iniziale, non è andato perduto come spesso accade in questi casi; la cortesia dei proprietari dell’appartamento si è rivelata sincera, e non dettata da un mero guadagno economico. La gentilezza nell’illustrare tutte le comodità a nostra disposizione all’interno del locale, e i consigli sapienti su tutti gli accorgimenti da mettere in atto per godere di tutte le opportunità offerte da una metropoli come Roma, hanno fatto sì che io e mia moglie potessimo vivere in completa autonomia il nostro soggiorno, realizzando l’obiettivo che ci eravamo prefissati, quello di vivere a Roma, come veri romani! L’arredamento accogliente e i comfort presenti nell’appartamento, a partire da una cucina fornitissima, passando per un bagno completo di asciugamani, sapone, bagnoschiuma, asciugacapelli e quanto di più sfizioso una donna possa sperare di trovare in una sistemazione temporanea, ha fatto in modo che mia moglie si approcciasse alla vacanza in maniera entusiasta, lasciando per una volta da parte le titubanze scaturite dalla necessità di lasciare i figli a casa dei nonni per qualche giorno.

La vicinanza della struttura ai luoghi simbolo della Capitale: Piazza Navona, Campo de’ Fiori,  il Pantheon, ha fatto sì che potessimo assaporare completamente quell’atmosfera romana che avevamo apprezzato soltanto nelle pellicole cinematografiche, rendendo un piacere rincasare a tarda sera all'”Atmosfere Guest House”, consapevoli che quella struttura, più che un appartamento in affitto temporaneo, costituiva nel nostro immaginario, un rifugio, una seconda casa nel cuore di Roma. Dover lasciare questa città alla fine del nostro soggiorno, non è stato semplice. Soltanto l’amore per i nostri figli ha reso meno traumatica la partenza dalla casa vacanze che ci aveva ospitato nei nostri giorni romani.

I nostri familiari hanno quasi faticato a riconoscerci per quanto i nostri volti apparivano rilassati e privi di qualsiasi segno di stress, e dinanzi a tali osservazioni, non abbiamo potuto fare a meno di attribuire il merito di questo cambiamento anche alla scelta della sistemazione, l’artefice principale di una vacanza da sogno a Roma, che non mancheremo di ripetere alla prima occasione utile!


La mia vacanza rigenerante a Magomadas

0 comments
La mia vacanza rigenerante a Magomadas

Magomadas è un piccolo centro in provincia di Oristano con circa 600 abitanti, ed è un punto di riferimento marittimo per chi vuole trascorrere delle vacanze di tutto relax.
La zona è popolata da strutture ricettive che sono soprattutto hotel e bed and breakfast, spesso a conduzione familiare, che garantiscono un ambiente accogliente e riservato.

Magomadas, nonostante non sia un grande centro, racchiude in se interessanti luoghi storici e paesaggistici. 

Oltre al mare incontaminato, in quanto non è soggetta al turismo di massa, nell’entroterra presenta riserve di macchia mediterranea che si prestano a fare biking e passeggiate, immersi in una natura rigogliosa.
Le spiagge prospicienti Magomadas portano l’eredità della bellezza delle coste sarde, che qui in particolare hanno mantenuto la loro origine grazie a un’opera di preservazione del litorale, che ha più volte ottenuto il plauso di Lega Ambiente, e che ancora non è stato del tutto “scoperto” dal turismo che affolla altri luoghi d’interesse turistico in Sardegna.

Non mancano esempi di architettura religiosa, come la Chiesa di San Giovanni Battista del XIII sec. distribuita su tre navate e che, al suo interno, racchiude un caratteristico arco di colore rosso, in quanto è fatto di trachite, che divide il presbiterio dal resto della costruzione.

Interessante anche la Chiesa di Santa Croce, che prende il nome proprio dalla presenza, al suo interno, di un pregiato crocifisso in legno lavorato, che risale al ‘700 e si pensa abbia origini spagnole.
Questa terra, come molte altre del Mediterraneo, è stata bersagliata in passato da invasioni e saccheggi di popoli stranieri e, in particolare, dei saraceni, motivo per cui è stata eretta una torre di avvistamento che si trova nella vicina località di Tresnuraghes. 
Si tratta della Torre Columbargia eretta nel XVIII del periodo aragonese spagnolo e costruita su un piccolo promontorio naturale: ancora oggi adorna questa parte di mare con le sue antiche mura erose dal tempo e dalla salsedine. 
Qui è rinomata la spiaggia di Porto Alabe.
Ai suoi piedi una piccola baia, la spiaggia “sa corona niedda” riparata naturalmente dalla piccola penisola dove sorge la torre, e che presenta acque limpidissime e piccoli scogli che la eleggono ad angolo di mare dai fondali profondi, particolarmente indicato per chi vuole stare lontano dal caos, visto che non è facilmente accessibile.
Tra le spiagge più frequentate di Magomadas c’è quella di Bosa Marina, raggiungibile percorrendo la Strada Statale 292 Nord Occidentale Sarda/SS292.
Spiagge attrezzate con sdraio, ombrelloni e lettini sono quello che farà della vostra vacanza un periodo di divertimento e tranquillità. 

La zona è anche arricchita dalla presenza del porto e dall’estuario del fiume Temo, che è anche navigabile per circa 6 km con piccole imbarcazioni. Si tratta dell’unico centro della Sardegna sorto in prossimità di un fiume navigabile.

Qui troverete anche il Castello di Serravalle edificato dai Marchesi di Malaspina, con funzione difensiva, contro i pirati e le incursioni saracene intorno al 1200. Caratteristiche del luogo sono attività sportive come il surf, lo snorkeling, il diving, rilassanti passeggiate in barca per ammirare la costa, e magari raggiungere le numerose insenature nascoste lungo il litorale sabbioso.
Tra le varie calette che si possono visitare ricordiamo: Cumpultitu, Cala e Moro,Tentizzos, Managu, S’abba Druche, Torre Argentina che sono tutte da visitare e ammirare per la loro straordinaria bellezza tra mare e coste affascinanti.
tombe dei gigantiIn tutta la zona si possono trovare antichissimi monumenti funerari, le famose Tombe dei Giganti dell’età nuragica. 
Si caratterizzano per i grandi monoliti in pietra piantati nel terreno che possono arrivare anche a essere alti 4 metri; la camera invece misura anche 30 metri e sono coperte da terreno con un’ entrata a semicerchio che termina con una muraglia. 
Erano in definitiva degli ossari dedicati al culto del toro, per questo hanno la forma di una testa taurina.
Magomadas è famosa anche per l’artigianato locale che sfoggia un vero talento artistico manifatturiero: tappeti, ceramiche, cestini in vimini intrecciati sapientemente. Di grande effetto sono anche i gioielli in corallo o fatti in filigrana d’oro: uno spettacolo per gli occhi. 

Da non trascurare la buona cucina, il vino Malvasia, le varie sagre e i festeggiamenti patronali ad agosto.

Altri siti d’interesse culturale sono il castello Monte Ferru e un fonte battesimale di un’antica Basilica del VI sec. ; intorno un enorme sito archeologico del periodo neolitico: tutto presso Cuglieri sull’altopiano di Ampsicora.
Insomma tra storia, natura, mare e spiagge, incontaminate o attrezzate, potrete scegliere di trascorrere la vostra vacanza in completo relax, lontani dallo stress di ogni giorno per ritemprarvi e rigenerarvi.

Ideale come residenza per l’estate o per passare la Pasqua, quando il clima è già mite, è il Bed and Breakfast Verde Blu, che prende il nome dal colore del mare e da quello dei rinomati vigneti di Malvasia nell’entroterra. E’ una struttura a conduzione familiare dove la cortesia e la disponibilità sono di casa. 

E’ composto da due camere doppie con tv led, connessione wi-fi, cassaforte e aria condizionata, bagno privato, in un palazzo storico restaurato con cura. 
Suggestivo il panorama che si osserva dalla terrazza dove fare colazione o prendere il sole nella parte attrezzata con sdraio.
C’è anche un ambiente comune con angolo cottura per la prima colazione sempre abbondante, comunque riservato agli ospiti, che vi darà una sensazione di “casa”; il tutto a prezzi modici che valgono una scelta esteticamente deliziosa e molto comoda.
Da qui potrete raggiungere tutte le località vicine, come Alghero, Oristano e le spettacolari spiagge sarde dei dintorni.