25 Maggio 2024

Velocità, sostenibilità e risparmio: il vantaggio del trasporto su ruote

spedizioni in italia

Chi vuole effettuare spedizioni in Italia si affida nella maggior parte dei casi al trasporto su ruote, o su gomma che dir si voglia. Esso rappresenta la modalità standard, quella che offre i vantaggi più immediati. Vale dunque la pena descriverli nel dettaglio e illustrare l’impatto che esercitano sull’esperienza di chi commissiona spedizioni in Italia (e non solo).

Lo faremo in questa guida breve ma esaustiva. In conclusione, forniremo qualche consiglio per scegliere la ditta più adatta alle proprie esigenze e introdurremo CatTrento, che eroga un eccellente servizio di trasporti a Trento.

Una panoramica del trasporto su gomma

In apertura di articolo abbiamo dichiarato che la modalità più comune è il trasporto su ruote/gomma. E’ proprio così, e sono i dati a dimostrarlo. L’ultimo studio di Eurostat, che fotografa la situazione al 2020, rivela infatti che oltre l’80% della merce viene trasportata su ruote/gomma, ovvero mediante camion, furgoni, autobus e automobili. Per inciso, la media europea è ferma al 70%.

Il dato non deve stupire. La rete stradale italiana è infatti tra le più sviluppate in Europea. Essa conta infatti oltre 7.000 km di autostrade, 16.000 km di strade statali, 180.000 km di strade provinciali e 150.000 km di strade urbane.

Interessante è anche il dato sulle tipologie di merci movimentate. In cima troviamo i prodotti alimentari con il 25%, a seguire prodotti chimici (15%) e i prodotti siderurgici (10%).

I vantaggi del trasporto su gomma

Questi numeri non sono giustificati solo dall’abitudine, ovvero dalla percezione del trasporto su ruote come metodo standard, ma anche da tutta una serie di vantaggi garantiti a chi commissiona le spedizioni in Italia. Ecco una panoramica esaustiva.

  • Rapidità. Il trasporto su ruote è più snello rispetto agli altri metodi, es. treno, nave, aereo. A incidere sulle tempistiche è soprattutto l’iter burocratico il quale, al netto della necessità di rispettare delle regole stringenti, risulta molto più comodo rispetto alle alternative. A incidere, come si evince dal paragrafo precedente, è anche l’elevato grado di sviluppo che caratterizza la rete stradale italiana. Insomma, chi si affida al trasporto gode di tempi di consegna brevi… E certi.
  • Flessibilità. E’ probabilmente il vantaggio più grande del trasporto su ruote. Di nuovo, il merito va alla qualità della rete stradale italiana, che in questo caso specifico si declina nel concetto di capillarità. Grazie al trasporto su gomma è possibile raggiungere qualsiasi località, anche la più sperduta. Allo stesso tempo, le dinamiche del trasporto su ruote consentono al committente un certo margine di discrezione, una certa capacità di intervento. Ad esempio, per modificare il percorso e per ridurre ulteriormente i tempi.
  • Convenienza. Anche lato costi il trasporto su ruote non ha pari. Il prezzo dei pedaggi, checché ne dicano le associazioni di consumatori, è sostenibile; le spese per le ditte di trasporti sono ridotte all’osso e spesso si limitano nella gestione del parco mezzi, nel carburante, nel pagamento della forza lavoro.

Certo, anche il trasporto su ruota ha i suoi difetti, ma questi riguardano la collettività piuttosto che il singolo committente. In large parte, coincidono con l’eccessivo impatto ambientale. Se si guardano i dati aggregati, le emissioni  prodotte dal trasporto su gomma sono superiori alle emissioni del trasporto via treno o via nave.

A chi affidarsi per le spedizioni in Italia

Appurata la convenienza del trasporto su ruote, possiamo definire i criteri che il committente dovrebbe seguire durante la ricerca della ditta. Ecco un prospetto.

  • Varietà dei servizi. Si fa presto a dire “trasporti”. In realtà, il concetto può essere declinato in molti modi e dare vita a una pluralità di servizi, i quali soddisfano specifiche esigenze. Sicché troviamo il trasporto ordinario, il groupage, il trasporto di rifiuti speciali, le consegne con sponda, i servizi espressi e altro ancora.
  • Qualità del parco mezzi. Il grado di affidabilità di una ditta può essere evinto dalla rapidità e dall’efficacia con cui aggiorna il proprio parco mezzi.
  • Professionalità del personale, che si esplica non solo nella capacità di effettuare consegne nei tempi stabiliti, ma anche nella trasparenza, ovvero nella capacità di dialogare, fornire dettagli, presentare il servizio in maniera chiara.

Tra le ditte che meglio rispettano questi criteri spicca CAT Trento, che effettua spedizione in tutto il nord Italia e spesso anche al di fuori del confini nazionali. Spicca proprio per la pluralità dei servizi, per un approccio trasparente alla gestione dei clienti, per un parco mezzi di assoluto valore.